Venicexplorer
ヴェネツィアの天気 Wednesday 07:29 AM
温度: °c
湿度: %
雲量: %

デイバイデイヴェネツィア、407以来A.C

Luigi Gigio Zanon

This Almanac about Venice History comes from years of research in the Frari Archives, in the Marciana Library and in Correr Museum.
Between old shelves, turning the pages of ancient Buste, Raspe, Commentarii, I could taste the emotion of touching manuscripts, with signatures and seals of Procuratori, Dogi, Condottieres...
I transcribed the many interesting things I have discovered part on books, others on slide-shows, others more are just laying as simple notes on my personal archives.

Luigi "Gigio" Zanon

Avviene la costruzione del ponte della PietÀ  alla Bragora. Nei primi tempi era chiamato "della Madonna", mentre "della PietÀ " o di "Ca' Navager" era chiamato l'altro, ora chiamato "del Sepolcro".

1333-11-28

Iniziano i lavori per la costruzione della Scuola Grande di San Giovanni Evangelista (per le Scuole Grandi v. 28.12.1342).

1348-11-28

Termina la rivolta di Trieste contro il Dominio dei Veneziani che era iniziata l'anno precedente. La cittÀ  si consegna a Paolo Loredan, Governatore Generale dell'Istria, con le seguenti concessioni: Sarebbero salve le persone e le proprietÀ ; si conceda amnistia ai banditi d'altri territori colÀ  raccolti; si condonino le reciproche offese e si sarebbero conservati gli Statuti dei Triestini, purchÀ¨ non contrari al Dominio Ducale. Domenico Michiel viene nominato Capitano della cittÀ  e per tenerne a freno gli abitanti s'inizia la costruzione del castello di San Giusto.

1369-11-28

Il Consiglio dei Dieci condanna alla forca Alberto Trapolino, filosofo padovano di notevole fama ai suoi tempi, accusato con altri tre compagni d'aver cospirato ai danni della Repubblica. La sera prima dell'esecuzione viene servito ai condannati un lauto pranzo con polli e starne, che essi rifiutano facendolo distribuire ai poveri. Luigi Da Porto, nelle sue "Lettere Storiche", narra che i volatili avevano il collo stretto da un piccolo nodo scorsoio, macabra allusione alla morte cui Trapolino e compagni erano destinati. Questo particolare non À¨ perÀ² ricordato dal Sanudo, e fu esplicitamente smentito anche da altri cronisti.

1509-11-28

Una legge ripete ancora una volta che À¨ rigorosamente monopolio statale la proprietÀ  di qualsiasi albero di rovere.

1601-11-28

Divieto di sistemare bancarelle e accumulare rifiuti vicino ai pozzi pubblici.

1726-11-28

Vicino al campiello del Tagiapiera a San Marcuola avviene un terribile incendio, cosÀ¬ descritto nel giornale dell'epoca "Il Nuovo Postiglione": Accesosi fortuitamente in uno dei magazzini da olio, trascorse come torrente pel vicino canale; distrusse d'un lato le case adiacenti lungo il campiello de le Colombine e il Volto Santo, e dall'altro tutto lo spazio tra il canale stesso e il campiello dell'Anconeta. Le case perdute furono circa 60, abitate da 140 desolate famiglie, tra le quali 50 composte di circa 400 indigenti. Le fiamme divampano rapidamente trasformando il campo in un immenso braciere. Il fumo - scrive un cronista - oscurava i raggi del sole. Nell'opera di spegnimento si distinguono per disciplina e bravura i pompieri inquadrati in corpo regolare pochi anni prima, precisamente il 6 giugno 1777. L'incendio À¨ ricordato in un quadro al Civico Museo Correr di Venezia.

1789-11-28

ヴェネツィアのホテルを検索する

部屋
ルーム 1
大人
子供