Venicexplorer

Basegò (Calle e Corte del)

al Malcanton. Siamo d'avviso, benché non possiamo accertarlo, che queste strade abbiano avuto il nome dalla famiglia Basilicò, volgarmente «Basegò», e non, come pensano alcuni, dal basilico, o «basegò», nota erba odorifera. Un Giovanni di questo cognome venne abilitato all'esercizio di cancelleria fino dal 1684.
In «Corte del Basegò» havvi una sponda, o «vera», di pozzo di marmo rosso, costrutta nel 1436, che, come congettura il Cicogna dall'iscrizione, avrebbe appartenuto al convento di S. Salvatore, e sarebbe stata trasportata in questo sito al momento nel quale il convento venne rifabbricato, cioè nel 1530.
]