Mercati e negozi di alimentari

Venezia vanta centinaia di attrazioni turistiche.  I mercati locali di frutta e verdura e del pesce insieme ai mercati dell'antiquariato sono certamente delle attrazioni.  Nei mercati rionali di Venezia puoi trovare verdure come il radicchio rosso trevisano, asparagi e carciofi di Sant'Erasmo. Troverete anche prodotti ittici come sardine, seppie, razze, calamari e vongole. Nelle drogherie e nei negozi di alimentari tra Rialto e San Marco si possono acquistare caffè, salumi e formaggi, prosecco e vino.

Uno dei mercati più popolari tra i veneziani è il mercato di Rialto. Il mercato fu fondato nel 1097 e fu rinnovato nel 1500, mantenendo ancora la struttura e l'organizzazione dell'epoca. Il mercato ha due sezioni, le Logge della Pescheria con prodotti ittici e Campo dell'Erbaria con frutta e verdura. All'alba si vedono chiatte piene di frutta e verdura e i pescivendoli che portano il pesce dal Tronchetto. Questo mercato funziona dal lunedì al sabato dalle 07:30 fino alle 14:00 circa. Essendo il più economico di Venezia è anche il più affollato, soprattutto il sabato.

Il mercato di Rialto non è l'unico mercato per il cibo. Quasi ogni sestiere ha il suo mercato. A Dorsoduro in Campo Santa Margherita, aperto tutti i giorni tranne la domenica e il lunedì, troverete il mercato di frutta e verdura. In Campo San Barnaba troverete spesso la caratteristica chiatta veneziana parcheggiata con prodotti agricoli in vendita. Sempre a Dorsoduro, il lunedì mattina troverete il Mercato del Contadino con prodotti biologici. A Cannaregio il Mercato del Rio Terà di San Leonardo è aperto la mattina dal lunedì al sabato. Mentre a Santa Croce il Mercato dell'Altra Economia offre prodotti ecologici e a km zero.  

Anche le isole della Laguna hanno i loro mercati di frutta e verdura. Il Sacco Fisola alla Giudecca e il Mercato di Calle del Pizzo a Burano sono due esempi. Un'iniziativa inclusiva che si tiene alla Giudecca è l'Orto delle Meraviglie, curato dai detenuti del carcere. Qui, oltre a frutta e verdura, si possono acquistare altri prodotti come i cosmetici. La bancarella dei detenuti è aperta solo il giovedì dalle 9 alle 12 all'ingresso della prigione.

Il capoluogo veneto vanta anche molti mercati dell'antiquariato e dell'usato in generale.

Questi mercati non hanno sempre una frequenza fissa, a volte possono variare. Vi consigliamo di farvi consigliare dal personale del vostro hotel o di visitare il nostro sito web per avere informazioni aggiornate. Il più famoso di questi mercati è senza dubbio il mercato di San Maurizio, che attrae collezionisti e amatori da oltre 50 anni. Qui si possono trovare molti oggetti d'antiquariato e di seconda mano. Polvere dei Ricordi, dal nome poetico, si svolge tra Campo dell'Erbaria, Campo San Silvestro e Campo Sant'Agnese. È forse il secondo mercato più importante e qui si possono trovare oggetti interessanti venduti da privati e veri professionisti.  Il mercato dei Miracoli a Cannaregio invece è gestito da amatori veneziani che si incontrano nei fine settimana di marzo, maggio e da settembre a dicembre. Qui troverete un sacco di merce di seconda mano, dai libri ai mobili e ai vestiti. Il mercato meno frequentato dai turisti è quello di via Garibaldi a Castello. La mattina troverete bancarelle di frutta e verdura insieme ad antiquari che vendono oggetti di seconda mano per tutto il giorno.