Castello

Il sestiere più grande della città, Castello, occupa tutta la parte orientale dell’isola di Venezia. E` anche l’unico sestiere che non si affaccia sul Gran Canale.

La zona viene citata per la prima volta nell'VIII secolo come Olivolo. Questo era uno dei primi insediamenti con fini commerciali, molto simile a Rivo Alto. Questa zona fungeva anche da punto di avvistamento proprio per la sua posizione nella punta estrema.  In seguito prese il nome di Castello, presumibilmente per l'ampiezza delle mura castellane dell'Arsenale. L’Arsenale erano enormi cantieri navali situati a Castello, il cuore dell’industria navale commerciale e bellica veneziana. L’Arsenale era il centro industriale di Venezia ed è stato il più grande cantiere navale al mondo fino allo scoppio della II guerra mondiale.

Per secoli il sestiere di Castello è stato anche il centro religioso della città. L'antica chiesa di San Pietro di Castello fu fondata nel IX secolo e fu cattedrale di Venezia dal 1451 al 1807. Successivamente il titolo di cattedrale di Venezia passò alla Basilica di San Marco. Il sestiere ha molte chiese che valgono la pena di essere visitate come la Chiesa di Santa Maria Formosa e la Chiesa di San Zaccaria. Di notevole importanza per la storia cittadina sono anche la Scuola Grande di San Giorgio degli Schiavoni e la Scuola Grande di San Marco.

La zona più popolare e commerciale di Castello è la Riva degli Schiavoni. Il quartiere è anche sede di parchi pubblici come i Giardini della Biennale, sede della famosa Biennale di Venezia. 

A Castello potrai approfondire la tua visita di Venezia, scoprendo nuovi punti di vista ed attrazioni meno battute dal turismo “mordi e fuggi”.