Chiesa di San Sebastiano

Verified

La piccola ma splendida Chiesa di San Sebastiano si trova nel Sestiere di Dorsoduro, su Fondamenta San Sebastiano. La struttura nasce su progetto di Antonio Abbondi nel 1505, terminata nel 1548 e consacrata nel 1562. La chiesa sorge su una preesistente struttura sacra.  

Parte dell’esterno e` in stile classico mentre gli interni sono in stile rinascimentale. Gli esterni colpiscono per la sobrietà e la bellezza del campanile. Gli interni della chiesa, ad una sola navata, sono noti in tutta Venezia per la presenza di una serie importante di lavori del Veronese dal 1555 al 1570 circa. Un vero tempio in onore dell’artista della Repubblica Veneziana. Paolo Veronese abbelli’ con affreschi la navata centrale, la parte superiore della sacrestia, l’altare maggiore ed altre parti della chiesa. Parte dei lavori furono commissionati da l’abate Bernardo Torlioni. L’incoronazione della Vergine e le Virtù Cardinali colpiscono per i colori. Sul soffitto invece l’incoronazione di Ester con colori cupi lascia spazio a malinconia. Nella navata ma anche nel coro troviamo il ciclo dedicato a San Sebastiano, sempre ad opera del Veronese. Qui vedrai gli arcieri voler colpire il Santo ed il rimprovero a Diocleziano.

La chiesa ospita anche le spoglie di Paolo Veronese, nella sinistra del presbiterio. Anche il  fratello del Veronese e` sepolto qui. Sancendo quindi il grande legame della famiglia Veronese con questa piccola chiesa di Dorsoduro.

Nella chiesa troverai anche San Nicolò di Tiziano del 1563 ed altre opere di Jacopo Sansovino e Palma il Giovane. Di notevole importanza per le sculture veneziane sono le statue di Girolamo Campagna.

La chiesa e` parte dell’ordine dei Gerolamini, e fa parte delle chiese aderenti a Venezia Chorus.