Santa Croce

Il sestiere di Santa Croce si trova nella parte nord-occidentale di Venezia. Quando arrivi a Venezia, molto probabilmente passerai da questo sestiere.

Santa Croce insieme al sestiere di San Polo condividevano il nome, Luprio. Il nome deriva dal fatto che Santa Croce e San Polo erano zone paludose infestata da animali pericolosi come i lupi. Successivamente a varie bonifiche le paludi sono divenute spazio per orti e vigneti. Il sestiere odierno prende il nome dalla Chiesa di Santa Croce, ormai non più visibile perché distrutta dalle truppe napoleoniche.  Questo sestiere è diviso in due parti. La parte orientale è quella antica e la parte occidentale si sviluppa prevalentemente nel Novecento.  Qui convivono il passato storico di Venezia con le sue calle strette ed il moderno come Piazzale Roma, Ponte della Libertà e l'isola artificiale di Tronchetto. Piazzale Roma ed il Tronchetto sono le uniche zone a cui e` consentito l’accesso ai veicoli, tienilo a mente quando visiterai Venezia.

Santa Croce e` un sestiere di calle e vie strette ma ha anche dei palazzi storici sul Gran Canale. Il centro della vita sociale è Campo San Giacomo dall'Orio con la sua antica chiesa in stile gotico bizantino ed il suo campanile. Di notevole importanza e` la Ca Pesaro in stile barocco veneziano che ospita la galleria permanente di arte moderna. Un'altra tappa del sestriere e` la chiesa di San Nicola da Tolentino. Pur essendo la zona meno visitata, qui troverai bellissime attrazioni come il Fondaco dei Turchi ed  il Ponte degli Scalzi che attraversa il Canal Grande.

Ogni anfratto di Venezia ha molto da offrire anche se devierai dagli itinerari tradizionali. Santa Croce ha molto da offrire con le sue calle caratteristiche ed affollate. Qui oltre ad approfondire la conoscenza di Venezia, potrai fare esperienza del vero stile di vita veneziano moderno.