loading

Zattere è il nome dato alla serie di banchine che si affacciano sul Canale della Giudecca sul lato meridionale di Dorsoduro. La Fondamenta delle Zattere corse dalla Punta della Dogana in Oriente, alla Stazione Maittima in Occidente. Il suo nome deriva dalle zattere di legname galleggiavano lungo il fiume Piave dalle foreste del Cadore a Venezia, dove il legno era semi-sommersa fino sufficientemente stagionato per l'utilizzo nei cantieri navali.

charms principali Zattere sono la sua posizione soleggiata e riparata e marciapiede di larghezza, che lo rende uno dei luoghi più popolari della città per la passeggiata, la famosa passeggiata nel tardo pomeriggio. Ci sono panchine, ristoranti e caffè, e alcuni dei migliori di Venezia gelati a Nico, che si trova vicino alle chiese di Santa Maria della Visitazione (rinascimentale) e quella dei Gesuati (Barocco).

Andando est lungo le Zattere, si incontra l'enorme Magazzini del Sale (magazzini del sale), ora utilizzato come depositi di barche e spazio espositivo occasionale. Più a est, la Punta della Dogana è l'unico posto nel porto veneziano in cui è stato permesso di trading pepe. Questo era sotto stretto controllo da parte dell'Autorità, in un momento in cui il pepe era considerato un bene prezioso. E 'stato vale il suo peso in oro, e principalmente esportati in paesi del nord Europa, dove le sue qualità conservanti alimentari erano molto stimato.