loading

Questo è uno degli itinerari di Venezia per chi ha del tempo in più durante il soggiorno a Venezia. È un itinerario insolito per i turisti e si rivolge soprattutto a chi vuole sfuggire al caos di Venezia. Esploreremo le isole vicine a Venezia e le località veramente fuori dai sentieri battuti.

Scoperta della laguna

In questo tour di una giornata intera, vi imbarcherete alla scoperta della Laguna e scoprirete le gemme nascoste sulla mappa di Venezia. Le isole di questo itinerario veneziano comprendono Sant'Erasmo, Lazzaretto Nuovo, Le Vignole e Sant'Andrea. 

Su queste isole vivono solo pochi abitanti, dediti soprattutto all'agricoltura. Trascorrere del tempo in questi luoghi remoti vi permetterà di ammirare un lato diverso dell'universo adriatico. Potrete passeggiare nella natura della Laguna di Venezia, vedere gli ortolani e acquistare i loro prodotti. 

La storia della laguna attraverso le vicine isole veneziane

Durante questo itinerario di Venezia, potrete esplorare quattro isole che hanno avuto un ruolo particolare nella storia di Venezia. Alcune di esse, come Sant'Erasmo, sono più vivaci e adatte ai viaggiatori. Altre sono più remote e meno turistiche. Tuttavia, tutte conservano la memoria di tempi antichi e relativamente recenti. Immergiamoci! 

Usare il vaporetto

Partite da Fondamente Nove e prendete il vaporetto #13. Durante questo tour, utilizzerete il vaporetto un paio di volte, quindi per risparmiare vi consigliamo di acquistare uno dei city pass di Venezia. Questi pass offrono ottime offerte sui trasporti pubblici e l'accesso alla maggior parte dei musei e delle chiese di Venezia. Dopo circa 45 minuti, raggiungerete Sant'Erasmo, la prima tappa del tour. 

Sant'Erasmo

Sant'Erasmo è la seconda isola più grande della Laguna di Venezia, mentre Venezia è la prima. Conosciuta come l'orto di Venezia, ha mantenuto nei secoli la sua propensione all'economia agricola. Dal 1500 è l'orto di Venezia, grazie alla richiesta di prodotti nazionali come il carciofo violetto

Sant'Erasmo è un luogo tranquillo e piacevole, con meno di mille abitanti. Molti veneziani vengono qui anche per le varie feste che si tengono sull'isola. La sagra del carciofo alla Torre Massimiliana e la Festa del Mosto sono alcuni degli eventi da citare. 

Esplorare Sant'Erasmo in bicicletta

Se preferite usare una bicicletta invece di camminare, potete noleggiarne una sull'isola. Se scendete alla fermata del vaporetto Capannone, prendete Via de le Motte e girate a Vicinale dei Forti. 

Camminate dritti fino a raggiungere il B&B dell'isola, Il Lato Azzurro. Qui è possibile noleggiare una bicicletta per circa 5 euro per le prime due ore e 1 euro per ogni ora aggiuntiva (i prezzi sono soggetti a variazioni). 

Una volta raggiunta la fermata di Sant'Erasmo Chiesa, visitate i vari negozi vicino all'imbarcadero. Si tratta di piccoli chioschi dove è possibile acquistare prodotti a chilometro zero come verdure e miele. 

Dirigetevi verso ovest fino a raggiungere la Torre Massimiliana, una fortificazione asburgica dell'Ottocento. La Torre Massimiliana ha subito alcuni restauri ed è stata aperta al pubblico nel 2004. 

Pranzo 

A questo punto del tour, facciamo una pausa pranzo. Se volete allinearvi al meglio con la natura, vicino alla Torre c'è un'area picnic. Tuttavia, vi consigliamo di consumare un pasto adeguato presso Al Bacan. Questo delizioso ristorantino offre cibo eccellente e posti a sedere sul lungomare. Inoltre, potete trovarlo facilmente sulla nostra mappa di Venezia

Dopo aver restituito la bicicletta, tornate alla fermata Capannone e prendete il vaporetto n. 13. Dopo pochi minuti, scendete alla fermata Capannone. Dopo pochi minuti, scendete alla fermata Lazzaretto Nuovo. Ricordate che si tratta di una fermata su richiesta. 

Lazzaretto Nuovo

L'accesso al Lazzaretto Nuovo è un po' più impegnativo rispetto alle altre isole del tour. I viaggiatori possono visitarlo solo da marzo a novembre con una visita guidata che si tiene ogni sabato. Tenetelo presente quando programmate la vostra visita. Per partecipare al tour, è necessario inviare una richiesta via e-mail attraverso il sito ufficiale dell'isola. 

Il costo del tour è di: 10 EUR per adulto, 5 EUR per bambino (i prezzi sono soggetti a variazioni). È possibile pagare con carta di credito/debito una volta arrivati.

Il nome Lazzaretto Nuovo ha origine ai tempi della peste. L'isola era un luogo di ispezione per persone e merci che potevano essere infettate dalla peste. Se i contagiati venivano trovati, venivano trasferiti al Lazzaretto Vecchio, un'altra isola della Laguna di Venezia. 

Sull'isola, nota anche come ecomuseo, camminerete lungo i sentieri naturali e visiterete un percorso archeologico con scavi. Assisterete anche a una mostra museale presso il Tezon Grande. L'intero tour dura circa due ore. 

Dopo la visita, riprendete il vaporetto n. 13 e scendete all'isola di Le Vignole. 

Le Vignole

Le Vignole prende il nome dai vigneti che occupavano l'isola. È una delle piccole isole trovate durante la scoperta della laguna. La popolazione locale è impegnata nella coltivazione di prodotti per la domanda di Venezia. 

È un luogo piacevole per stare all'aria aperta e fare una passeggiata rilassante. Un tempo l'isola era un luogo di villeggiatura veneziano e poi un'area militare. Ancora oggi si trovano caserme militari chiuse al pubblico per il loro ruolo nella storia della Laguna.  

Da non perdere la Chiesa di Santa Maria Assunta e Sant'Eurosia, che ha sostituito la chiesa originale del VII secolo. La chiesa attuale è una tipica chiesa veneziana del XVI secolo. È aperta esclusivamente in occasioni speciali, altrimenti è solitamente chiusa.  

Sant'Andrea 

L'ultima tappa del tour Lagoon Discovery è l'isola di Sant'Andrea. Collegata a Le Vignole da un ponte, la sua attrazione più famosa è il Forte. Il famoso Giacomo Casanova trascorse qui alcuni dei suoi giorni di prigione nel 1743. Attualmente il Forte non è accessibile, ma vale la pena vederlo dall'esterno.

Come potete vedere, si tratta di un itinerario alternativo a Venezia. Potrete godervi la zona rurale del Veneto e scoprire la realtà rustica della Laguna di Venezia.