loading

Cannaregio è noto per il suo Ghetto e per la comunità ebraica che fu costretta a vivere qui dal 1516 al 1797. Inizialmente luogo di confino, oggi è un luogo di memoria dove sono ancora vive le tradizioni di quasi 500 ebrei veneziani. La naturale prosecuzione di questo tour vi porterà poi nella parte occidentale del sestiere di Castello. Questa zona è molto popolare tra i veneziani e gli amanti dell'arte e della storia.

Il Ghetto si trova nel cuore di Cannaregio. Il tour partirà dal Ponte delle Guglie. Si passerà per Calle del Ghetto Vecchio per raggiungere le due sinagoghe sefardite: Scola Levantina e Scola Spagnola o Ponentina. Gli esterni di entrambi gli edifici sono anonimi e si integrano perfettamente con i classici edifici alti e a più piani del ghetto.  

Con la nostra mappa di Venezia potete raggiungere facilmente le Fondamenta Ghetto ed entrare nell'isola del Ghetto Nuovo, il cuore del Ghetto ebraico. Qui si trovano la Scola Canton della tradizione askenazita e la Scola Tedesca, il più antico luogo di culto ebraico di Venezia. Vi consigliamo di visitare il Museo Ebraico per saperne di più sulla cultura, le arti, i mestieri e la religione ebraica. Nella zona del Ghetto, assaggiate i dolci ebraici veneziani. Per il pranzo, cercate un ristorante nei dintorni del Ghetto o un po' più lontano, magari alle Fondamente Nove.

Uscendo dal ghetto, ci si muove agevolmente tra le varie calli e rii di Cannaregio. Raggiungete la chiesa veneziana della Madonna dell'Orto per una dettagliata visita interna. Nella chiesa si trovano i resti del Tintoretto e numerose opere d'arte.  Dopo la visita alla chiesa, scattate una foto ricordo davanti alla casa del Tintoretto. Se amate fare foto, da Rio Madonna dell'Orto fotografate la Cà Mastelli del Cammello, in stile quasi orientale. Poi dirigetevi verso Ponte Chiodo, un ponte senza parapetto. Da lì dirigetevi verso le Fondamente Nove e concedetevi di scattare molte foto. Se siete in vena di shopping, recatevi in Strada Nova, con un'ulteriore deviazione per una foto ricordo alla Ca D'Oro.

Rilassatevi con una tazza di caffè prima di tornare a nord dell'isola per scoprire Calle Varisco, la strada più stretta di Venezia con i suoi 53 cm di larghezza! Visitate poi la Basilica di San Giovanni e Paolo, uno degli edifici più importanti e maestosi di Venezia nel sestiere di Castello.

Una volta terminato il tour, vi suggeriamo una visita alla Libreria Acqua Alta, sia per i libri che per l'ambiente.

Consigliamo anche una visita a uno dei bacari della zona di Castello, molto frequentati dai veneziani, soprattutto per l'aperitivo.  E poi, se non siete stanchi, andate a godervi l'epicentro della vita notturna di Cannaregio, la Fondamenta degli Ormesini.

Se decidete di rimanere nel ghetto, date un'occhiata alla Casa Kosher ai Giardini dei Melograni.