Gallerie dell 'Accademia

Le Gallerie dell'Accademia, sono un museo d’arte che si trova nel sestiere di Dorsoduro. La galleria vanta capolavori della pittura veneziana esistenti fino al XVIII secolo. Le gallerie sono ospitate in tre ex edifici religiosi: Chiesa di Santa Maria della Carità`, il monastero e la scuola grande.

L’Istituto giuridico delle Gallerie dell’Accademia fu fondato nel 1784 dal granduca Pietro Leopoldo. Nel 1807 Napoleone trasferì l'Accademia nella sede attuale. La base della collezione era l'Accademia di Belle Arti, fondata nel 1750 dal pittore Giovanni Battista Piazetta. La collezione fu notevolmente ampliata da opere d'arte provenienti da chiese e monasteri che Napoleone soppresse e/o distrusse.

Le Gallerie dell’Accademia offre uno spettro completo della scuola veneziana, dal periodo medievale bizantino attraverso il Rinascimento al barocco e al rococò. Le Gallerie dell’Accademia vantano opere Veneziane di Tintoretto, Tiziano, Canaletto, Giorgione, Bellini, Veronese e molti altri. Fra le opere rilevanti ricordiamo "La tempesta", di Giorgione, "Pala di San Giobbe" di Giovanni Bellini, "Pietà" di Tiziano e ritratti di Rosalba Carriera, una delle rare artiste del tardo barocco. Della collezione fa parte anche “l’uomo vitruviano” di Leonardo Da Vinci che però viene esposto in rare occasioni. La raccolta è generalmente disposta cronologicamente ad eccezione di alcune sale, nelle quali sono evidenti anche alcuni allestimenti tematici. Al piano terra (Piano 0) ci sono le raccolte dal 1600 al 1880. Al primo piano ci sono le raccolte dal 1300 al 1600.

Ci sono spesso degli allestimenti di mostre temporanee. Se visiti il museo tienine conto. Ti consigliamo di visitare il museo la mattina o in una giornata molto soleggiata per godere appieno della bellezza delle opere d'arte.