loading
Zioba Grasso

La storia della Zioba Grasso

Il Giovedì Grasso è la celebrazione di un evento storico del 1162. Si celebra la vittoria del doge Vitale Michieli II su Ulrico, il patriarca di Aquileia. Ulrico era stato catturato con dodici parroci, alleati con i feudatari friulani. Con la decisione del Doge, il Patriarca e i sacerdoti ottennero la libertà a una condizione. Promisero di pagare un tributo annuale a Venezia con un toro, dodici maiali e dodici pani. La promessa doveva durare 200 anni, ma la tradizione si è mantenuta fino ad oggi. 

La celebrazione della Zioba Grasso si svolgeva in Piazza San Marco. L'evento principale era la macellazione di un toro e di dodici maiali per la gloria di Venezia. I poveri ricevettero un po' di carne e i prigionieri furono felici di assaggiare il pane. I festeggiamenti continuarono nel Palazzo Ducale. Il Doge e i Senatori festeggiavano la vittoria sui feudatari picchiando piccoli castelli di legno con sbarre di ferro.

Questi singolari eventi durarono fino al 1420, quando entrò in vigore il divieto di macellare gli animali. Ancora in Piazza San Marco, i festeggiamenti avevano un aspetto diverso. La folla riempiva la piazza per vedere i fuochi d'artificio e gli acrobati che scendevano con la corda dal campanile di San Marco

Come i veneziani festeggiano il Giovedì Grasso

Il giovedì grasso, gli abitanti e gli ospiti della città si godono il Carnevale di Venezia al massimo. È il momento migliore per esplorare i pub locali e provare gli squisiti cicchetti veneziani con un vino delizioso. Le file si formano nei luoghi dove si preparano dolci freschi e deliziosi. I dolci da assaggiare sono le frittelle, i galani e le castagnole. Ma la celebrazione del Carnevale di Venezia non riguarda solo il cibo, ovviamente. Si tratta di travestirsi, indossare maschere veneziane, divertirsi e lasciar andare le preoccupazioni della vita.

Durante il Carnevale di Venezia, ricordatevi di visitare le più belle chiese di Venezia e gli emozionanti musei di Venezia. Molti di questi luoghi offrono spettacoli o offerte speciali, come visite guidate gratuite.